“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

lunedì 12 ottobre 2015

Bandelletta ileo tibiale KO

Stasera sono uscito a fare un defaticante di una mezz'oretta.
Da casa mia a quella di mia madre, andata e ritorno, unendo l'utile al dilettevole, dove l'utile ed il dilettevole era rappresentato dal fatto di rivedere mia mamma dopo una settimana di assenza.
Per il resto, ho ancora un discreto indolenzimento muscolare dovuto alla fatica dello scorso sabato e verso la fine dell'uscita, attorno al quinto kilometro, mi è ritornato il dolore alla bandelletta ileo tibiale del ginocchio sinistro che ho già accusato in gara e che ha condizionato non poco la sua parte finale.
A questo punto credo che sia assolutamente necessario, come da manuale, concedersi un periodo di pausa dalla corsa di non meno di 5 giorni, forse anche di più. Ipotizzando con ciò che il dolore sia dovuto ad un eccessivo carico.
Mercoledi e venerdi prossimo saranno quindi dedicati alla palestra ed a rafforzare gli arti superiori che, mi sono accorto, hanno anch'essi una certa (notevole) importanza in una disciplina complessa come il trail.
La prossima tappa fondamentale sarà, inoltre, la sostituzione delle scarpe da strada, per le quali obiettivamente è ormai da tempo suonato il de profundis, ipotizzando stavolta che correre con scarpe che sono ormai arrivate al battistrada non aiuti la guarigione.
A presto.


Nessun commento:

Posta un commento