“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

martedì 29 settembre 2015

VOLARE

Dopo un periodo piuttosto lungo di assenza riprendo il mio posto di comando su questo blog nel tentativo di aggiornarlo con più frequenza e assiduità.
Il problema è che, come diceva un mio caro amico, il blog alla fine lo aggiorni più per te stesso che per gli altri, figuriamoci se non hai nulla da aggiornare...
Come scrivevo già nei miei post precedenti è stata un'estate tra le più torride, afose e interminabili che io ricordi. Una cosa è scriverlo e dirlo, un'altra "starci dentro". Chi si è allenato con regolarità quest'estate può definirsi a giusta ragione un piccolo eroe, ha di certo dimostrato grande spirito di volontà. Eccomi qui, allora. Non ho saltato neppure un'uscita, anche quando la situazione meteo era davvero disperata. Ciò che ha fatto la differenza è stata la motivazione: essersi prefissato in primavera un obiettivo autunnale ha fatto sì che quest'estate comunque si uscisse, nel bene o nel male, soprattutto nel male direi.
L'aiuto fisico e morale reciproco di un compagno, poi, ha fatto il resto: Mauro è stato il mio fedelissimo compagno di extra sudate estive al limite tra il collasso psicofisico e la disidratazione. In teoria, ora che arriva un pò di aria più freschetta (ma mica tanto ancora!) dovremmo "volare".
Già, "vedrai che a settembre voleremo" è stata la mia sibillina predizione ad agosto. Sta di fatto che domani è l'ultimo giorno di settembre ed ancora siamo coi piedi ben piantati per terra, ma con la mente voliamo di già!
Domenica ci siamo iscritti ad una stracittadina locale, la Corri San Donato, per dare una scrollata di dosso a tutti i kilometri di lenti, lunghi lenti e salite che hanno caratterizzato il nostro allenamento estivo in vista di un bel trail (l'obiettivo autunnale) che correremo invece tra due domeniche, a Mattinata, in provincia di Foggia, sul Gargano.
Ma di questo parleremo nella prossima puntata...