“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

lunedì 28 novembre 2011

Il gusto del particolare

A leggere ( e rileggere) i post dei podisti che in queste ore affollano le bacheche di facebook, twitter o quello di Linus, il cui link trovate nella colonna a sinistra, beh, mi torna alla memoria la mia Maratona di Firenze, quella di due anni fa.
Edizione particolare per me perchè ha rappresentato la mia prima volta sotto le quattro ore e perchè comunque è stata fantastica: Firenze di corsa è davvero meravigliosa, a tratti anche meglio di Roma, forse.
Ieri sera, commentando la bella prestazione di una mia amica di FB, le ho scritto "Brava! Firenze resta per tutta la vita". E questa è la sensazione che credo mi accompagnerà per lungo tempo, almeno fino a quando non deciderò magari tra qualche anno di ripercorrere quelle vie.
Per adesso sono tutto concentrato su una manifestazione relativamente più piccola, anzi, parecchio più piccola, che si svolgerà tra due domeniche: la Mezza Maratona della Grecia Salentina, a Corigliano d'Otranto (http://www.amatoricorigliano.org/). Sarà la mia terza partecipazione a questa 21 km che si preannuncia molto interessante e che secondo me rappresenta una delle manifestazioni più suggestive e particolari (anch'essa) dell'intero panorama podistico nazionale, coinvolgendo nel suo percorso ben cinque comuni ed attraversando una delle zone davvero più "particolari" del Salento.
Così è per cultura, usi, costumi, tradizioni e persino per le specificità della lingua (il "Griko").
Insomma, vi consiglio di visitare il sito e di approfondire e, perchè no, se non l'avete già fatto, di venire a correrla anche voi!
Alla prossima.

domenica 27 novembre 2011

Si riparte!

Benvenuti nel mio "nuovo" blog, l'unico blog nato vecchio, un pò come la trama del film "Il curioso caso di Benjamin Button". Oggi mi trovo infatti nella situazione di dover (ri) battezzare questa mia creatura, interamente fatta in casa da autodidatta, come sempre.
In realtà si tratta di un blog già presente in rete da qualche anno (ecco perchè dico che nasce già stagionato) e che si trasferisce semplicemente qui dalla piattaforma che l'aveva ospitato finora, Splinder, tra poco in chiusura, almeno così annunciano i suoi autori nella home da qualche giorno. Così, prima di essere costretto per strada da uno sfratto esecutivo, ho preso armi e bagagli e mi sono cercato una nuova casa, non volendo comunque rinunciare a questo spazio a questo spazio blog al quale mi sono affezionato.
Tante volte ho pensato di dire basta ai social network, pensiero poi altrettante volte rientrato, ma non mi è mai balenata l'idea di poter rinunciare al mio "diario di bordo", anche se in certi periodi getto l'ancora e mi fermo un pò di più in questo anzichè in quest'altro porto. Tuttavia so bene che la mia nave è ormeggiata lì e che posso levare l'ancora in qualsiasi momento e rimettermi a navigare.
Saluto quindi il porto di Splinder, convinto che il primo amore comunque non si scordi mai: mi sono trovato bene, è stata una bella esperienza, il blog di Splinder ha totalizzato ad oggi ben 31.044 accessi e mi ha dato tante piccole-grandi soddisfazioni, tutte o quasi puntualmente postate in centinaia di post nel corso degli ultimi tre anni.
Ora è venuto il momento di ripartire da Blogspot, con gli amici di sempre (i primi auguri sono già arrivati) e lo stesso entusiasmo, verso nuove avventure, di corsa e non.
L'ultimo post di Splinder parlava di un PB nella mezza maratona di Parabita di tre settimane fa. Beh, non potevo chiudere meglio. Adesso bisognerà inaugurare questo nuovo spazio, bagnandolo con un nuovo PB!