“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

sabato 11 gennaio 2014

UNA CAVOLO DI VERZA

Poche parole, tanta strada: siccome proprio non sapevo cosa fare, questo pomeriggio subito dopo il lavoro anziché sedermi a tavola come un “normale” uomo da media inglese, me ne sono andato nientepopodimenoche a correre!
E corri di qua, e corri di là, ho scelto un percorso che… ancora è un po’ troppo presto, ma ne sentirete parlare nelle prossime settimane! Suspance.
Dopo tante salite e discese, dopo tanto potenziamento, ho deciso di chiudere questo periodo con un lungo lento in previsione della prossima settimana che sarà dedicata invece ai corti veloci, prima del cross che dovrei correre domenica prossima ad Ugento e che aprirà la stagione agonistica 2014. Bene.
Detto questo non mi resta che augurare a tutti buon weekend, non prima di proporvi questo “gustoso” video che segue. 
Ieri è venuto un simpatico giovanotto al mio negozio, avrà avuto 15 o 16 anni, da scuola superiore insomma. Mi ha chiesto cosa ci fosse nella teglia ovale e gli ho risposto che c’era del risotto alla verza. Orrore misto ad incredulità: l’orrore era il suo, l’incredulità la mia quando mi ha confidato che non conosceva il sapore della verza e che, anzi, non ce l’aveva tanto presente proprio come ortaggio. Nel senso che non sapeva cosa fosse. Gliel’ho descritta e forse ha capito, qualcosa ha ricordato.
Ora, io forse sono esagerato. Poi, capirai, sono pure vegetariano…brutta “razza”! Ma io non me la prendo neanche tanto col ragazzo, quanto con la mamma…e il papà…

Buona domenica.

Nessun commento:

Posta un commento