“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

domenica 22 settembre 2013

PASSEGGIATA PODISTICA DEI SS. MEDICI 2013 - ***FOTO*** e ***COMMENTO***

foto: Alessandra De Benedittis


Quando circa 7 anni fa fui avvicinato per la prima volta dal Comitato Festa Santi Medici e mi fu proposto di ideare una manifestazione per dar vita ad una giornata speciale, la Giornata della Solidarietà, mi venne spontaneo organizzare una corsa amatoriale per le vie della città, che coinvolgesse le famiglie, i bambini e tutti gli sportivi di Nardò. Dopo i primi anni di diffidenze e rodaggio, con presenze di poche unità (30-40 corridori in media fino allo scorso anno), nel corso del tempo la situazione è andata crescendo fino a… “sfuggirmi (piacevolmente) di mano”: quest’anno la Passeggiata Podistica dei Santi Medici ha registrato più di cento partecipanti, neretini, vegliesi e galatonesi che hanno percorso le vie del contro storico di Nardò in un unico grande gruppo, come un’unica grande famiglia. A loro va il mio personale ringraziamento e quello dell’intero Comitato Festa.
Abbiamo raccolto una cifra considerevole, destinata agli Amici dell’ANT, che si occupano di fornire assistenza infermieristica, medica e psicologica ai malati terminali di tumore. Ed i volontari, guidati dall’impareggiabile Luciana Fracella, proprio in questi giorni utilizzeranno  quella somma per ultimare i lavori nella neonata sede di Via Palermo.
Come ogni anno abbiamo superato mille ostacoli, e questo forse anche di più, una situazione economica a volte critica che restringe ai minimi storici il sostegno degli sponsor, pure encomiabili; ed una “burocrazia” che esige una precisione ed una lucidità che, vista la quantità degli impegni, a volte manca. Eppure abbiamo portato a casa la più bella delle edizioni della Passeggiata Podistica, che ha dato come sempre l’avvio ai festeggiamenti civili in onore dei Santi Medici.
Sono finiti i moduli di iscrizione e i sacchetti delle colazioni, e per fortuna abbiamo sbagliato le locandine, non indicando il nome della Città di Nardò, dove la corsa si svolgeva, altrimenti sarebbe stato ancora peggio! Naturalmente scherziamo, così come uno scherzo e poco più vuole continuare ad essere questa manifestazione. L’anno prossimo, vista l’eccezionale partecipazione non più gestibile da una sola persona, chiederò di essere affiancato nell’organizzazione da forze fresche e ancor più motivate ed in questo senso so già che l’aiuto non mancherà e faremo ancora meglio.
Per questo diamo a tutti l’appuntamento al 2014, chiedendovi di continuare la lettura di questa lettera, che contiene i ringraziamenti doverosi  a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questa edizione: queste persone, associazioni, istituzioni ed aziende lo meritano davvero! Alla prossima.
Maurizio Cazzante Elettricità, per il servizio di amplificazione; Servizio Ambulanza Croce Bianca, di Vergaro; Il Dott. Rocco Luci; i Volontari AAANT di Nardò; Giovanni De Razza e l’associazione AVOCAD, sempre presenti; Il Sindaco e l’Assessore allo Sport del Comune di Nardò per la fornitura del palco al Comitato; la Polizia di Stato e la Polizia Municipale di Nardò; Portadimare.it per il sostegno incessante (anche psicologico e morale!!!) all’esauritissima organizzazione e per le fotografie; il “ padrone di casa” Don Antonio Raho ed i volontari della Parrocchia del Sacro Cuore per le magliette; tutti i componenti dell’ASD Sport Running Portoselvaggio, con particolare menzione per Massimiliano Marinaci (apripista) e Massimiliano Carrozzo; i fantastici amici delle società podistiche Salento in Corsa Veglie e ASD Atletica Galatea, da sempre vicini e presenti alle nostre iniziative; Gli sponsor: Bar La Pergola-Santa Maria al Bagno; Officina Meccanica Antonio Trifoglio (eccezionale!); Mangia&Fuci Focacceria; Forneria Chiriasi; Negozio “Vantage”; Sapore di Frutta, di Giulio De Giorgi; Paninoteca Giutrì; Cantina Sociale di Nardò; Zanzibar Cafè Nardò; Azienda Agricola “Nobile” di Nardò.
A tutti voi, semplicemente GRAZIE.





Giuseppe Spenga a nome del Comitato Santi Medici di Nardò

Nessun commento:

Posta un commento