“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

domenica 27 gennaio 2013

Il bel CROSS DI UGENTO 2013 con ***FOTO COMMENTO***




Dopo tre giorni di vento e pioggia caduta in pratica ininterrottamente sulle province di Lecce e Brindisi, stamattina il meteo concede una tregua e ci regala una mattinata tranquilla, fredda come poche, ma comunque asciutta.
Anzi, verso la fine delle premiazioni, la IX edizione del Cross del Salento di Ugento-Torre San Giovanni viene baciata addirittura da un timido sole che fa capolino tra le nuvole per diventare sempre più tiepido e convinto.
Splendida, inutile dirlo ormai, anche l’edizione 2013 di questo classicissimo Cross salentino che ormai, dietro la guida dell’ottimo Luca Scarcia, può iscriversi tra le competizioni più prestigiose e partecipate di tutta la Puglia.



Tantissimi gli atleti al via, molti dei quali nazionali ed autentici fuoriclasse. Terreno a tratti insidiosissimo, spesso scivoloso e con evidenti pozzanghere dovute alle abbondanti precipitazioni degli ultimi giorni: tutto quanto fa di una campestre una gara diversa da ogni altra oggi c’era. Ed il bello sta anche qui. Alla metà del mio secondo giro (su tre) mi sfreccia accanto, doppiandomi spudoratamente, il pluridecorato atleta di casa, il vincitore di questa edizione, l’inossidabile Giammarco Buttazzo il quale si concede pure “il lusso” di una caduta e nonostante ciò sbaraglia tutta la agguerritissima concorrenza alle sue spalle, stabilendo il nuovo record  del percorso con un superbo 18’41”. Quando per lui la gara finisce, per me è appena alla metà!
Lo seguono Andrea Pranno (G.P. Parco Alpi Apuane) con 19’06” e, terzo, Maurizio Leone (Cosenza k42) che chiude col tempo di 19’39”. Questo per quanto riguarda la classifica generale maschile.



La classifica generale femminile invece vede tagliare per prima il traguardo a Paola Barnardo (Atl. Amatori Corigliano) col tempo di 15’23”. Seconda Alessandra De Luca (A.S. Atl. Latiano) con 16’17” e terza Antonella Ciampa (Atalas S. Vito dei Normanni) col tempo di 16’18”.
Per tutte le classifiche, generali e di batteria, visitare www.cronogare.it



L’ASD SPORT RUNNING PORTOSELVAGGIO si presenta al via con due atleti: il forte Samuele Dell’Assunta, che taglia il traguardo al 41 posto generale e 12° della categoria MM35, col tempo di 22’15”. Un tempo ed una prestazione di ottimo livello, limitata soltanto dalla presenza tra i primi posti di autentici mostri sacri del podismo nazionale e da un numero incredibile di specialisti di disciplina, che sicuramente hanno contribuito a dare qualità a questa manifestazione forse quest’anno più che mai; e Giuseppe Spenga, che chiude la sua gara al 199° posto, 46° di categoria col tempo di 28’ 52”.
Quest'ultimo sarei io, che mi definisco contento e soddisfatto per una gara divertente, affrontata senza cronometro al polso, come non accadeva da mesi, ma col solo obiettivo di vivermi una tranquilla e spensierata domenica mattina di sport. E mi è andata di lusso. Ho rivisto tanti amici e gettato le basi per una ripresa delle gare ufficiali che mi mancavano da un pò ed alle quali spero di dare da qui in avanti la giusta continuità.
Baci e abbracci...alla prossima ;)



Nessun commento:

Posta un commento