“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

martedì 17 luglio 2012

40°

Tanti, troppi giorni dal mio ultimo post.
Giorni trascorsi principalmente al lavoro, in una cucina in cui la temperatura media è stata di almeno 3 o 4 gradi più alta che all'esterno, dove pure ha misurato 36-38°, con punte di 40°. Terrificante. Così come snervanti sono state le mie ultime uscite, trascorse in un'afa irrespirabile, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Corte e brutte.
Adesso, mentre scrivo, la situazione sembra essere migliorata un tantino, quel tanto che basta per permettermi di correre stasera 11 km abbondanti ad un ritmo finalmente migliore, ad una temperatura finalmente più umana.
Mi consola la corsa di stasera, per diversi motivi: mi ero davvero perso d'animo nelle ultime uscite, quando le gambe proprio non giravano, il fiato era corto, i muscoli delle gambe sembravano inzuppati di stanchezza e il ritmo era piantato sui 5'30 o addirittura 6'00 a km! Sentire un'aria più fresca entrare nei polmoni e spazzare via queste brutte sensazioni, buttare uno sguardo al GPS e leggere 4'50, fino a 4'35, mi ha fatto prendere coraggio, spirito nuovo e soprattutto entusiasmo, da incanalare nelle prossime ore nella programmazione della prossima stagione.
Ma questo è un altro discorso e lo affronterò a tempo dovuto. Adesso c'è da concentrarsi ancora su questa estate, anche perchè a sentire le previsioni pare che tra qualche giorno la colonnina di mercurio dovrebbe ricominciare a salire. Vedremo cosa succederà e, come al solito, ci muoveremo di conseguenza.
Alla prossima.

Nessun commento:

Posta un commento