“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

venerdì 11 dicembre 2015

CORIGLIANO 2015: "MISSION IMPOSSIBLE"

1h 48' 18'' nel 2014 e 1h 52' 49'' sono i miei due tempi registrati a Corigliano d'Otranto in occasione delle ultime edizioni della Mezza Maratona della Grecia Salentina.
La sfida per domenica prossima, cioè quella gara nelle gare che mi sono prefissato di vincere quest'anno, dovrebbe essere di scendere sotto 1h 44' 37'', vale a dire il tempo della Mezza di Monopoli di domenica scorsa.
Dovrei limare, diciamo così, la mia prestazione 2014 di 4 minuti. Forse sarebbe il caso di dire che dovrei abbatterla, più che limarla.
Non so. L'allenamento delle ultime settimane mi ha sicuramente giovato molto ed il fatto che sia partito dopo un anno trascorso in lenti e lunghi trail con la bella prestazione di Collepasso e con la eccellente mezza di Monopoli da una parte mi incoraggia; ma dall'altra sento realisticamente di aver dato forse quasi tutto ciò che avevo una settimana fa, in terra barese.
Questi ultimi giorni non sono stati semplici da gestire: gli impegni di lavoro a ridosso del Natale, la mancata uscita di martedi, slittata a mercoledi, la sgambata di oggi non proprio così fluida. Le sensazioni stavolta non sono delle migliori.
Adesso resta poco più di una giornata, quella di domani, per riprendere forza e convinzione. Questo mini tour de force che mi sono imposto ha avuto comunque fin qui il pregio di aver riacceso in me la voglia di misurarmi su distanza e tempi, cosa che non accadeva da mesi. Questa sfida che mi sono inventato, cioè di migliorare progressivamente le mie prestazioni nelle quattro date di Collepasso, Monopoli, Corigliano d'Otranto e Gallipoli (a gennaio) mi sta appassionando.
E mentre scrivo già cerco la giusta concentrazione per non fallire quella che tra poche ore si preannuncia come l'ennesima epica "missione impossibile".


Nessun commento:

Posta un commento