“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

domenica 14 dicembre 2014

IL CURIOSO CASO DI SPENGAMIN BUTTON

Anche il 2014 volge al termine, ormai. Podisticamente parlando la mezza di Corigliano ha rappresentato con ogni probabilità l'ultima uscita ufficiale di un 2014 denso di appuntamenti, di gare alcune esaltanti, altre meno, ma comunque tante.
Oggi devo dire di ritenermi davvero contento e soddisfatto soprattutto per la dinamica di una corsa sui 21 km che in alcune frazioni mi ha davvero esaltato come non avveniva da tempo. Parto rilassato, senza pretese, dopo una settimana nella quale non mi ero proprio allenato a causa di un leggero, ma fastidioso raffreddore. Non sono uscito perchè ammalarmi a dieci giorni da Natale vorrebbe dire compromettere il lavoro e non posso assolutamente permettermelo.


Raffreddore comunque quasi smaltito e mini sbornia del sabato sera pure, stamattina dicevo parto rilassato, primi kilometri divertenti e senza fiammate, ma con le gambe che comunque girano bene e la testa sgombra da ansie. Al 10° aggancio due ragazzi-treno, simpatici e pimpanti, stanno per fatti loro ed io dietro di loro. Sono circa 4 km di puro divertimento, i più belli di questa mezza, nei quali viaggio costantemente a 4'50/4'55, un ritmo che so bene potrò reggere fino a che non mi schianto, ma alla fine chissenefrega.
E lo schianto arriva al 14°, poco prima del terzo ristoro. Cambiano marcia e mi seminano in pochi secondi, così che non mi resterà da lì alla fine che leccarmi le ferite. secondo me mi hanno dato una decina di minuti in 6/7 km. Sicuro.
Ma quello che conta è aver ripreso un bel ritmo, in questo fine anno un pò altalenante, reduce dalla mini batosta siciliana. La lancetta del morale torna a salire e questo è un buon segno per l'anno che sta per cominciare, nel quale vorrei, come dico da tempo, abbandonare un pochino una strada che non mi dà più grandi stimoli e prendere le vie ed i sentieri sterrati del trail running.



Nel 2014, fonte www.ilpodista.com, ho corso ben 17 gare (più l'Arrancabirra che non è riportata), un solo cross (Ugento), poi diverse stracittadine (nove), quindi ben tre mezze e due maratone, i bei trail di Gravina e del Ciolo. Ecco, vorrei che per il 2015 aumentassero questi ultimi e si spingessero su distanze maggiori e con sentieri più tecnici.
Ne ho già individuati alcuni, vedremo.
Da qui in avanti, fino all'Epifania, comincia il mio periodo di intenso lavoro che mi impedirà di programmare qualsiasi cosa che non sian una sbirciatina più o meno convinta al prossimo calendario, per vedere cosa propone la prossima stagione di corse.

 CORIGLIANO 2012

CORIGLIANO 2014

Un'ultimissima cosa: confrontando le due foto (sopra) dei due ultimi arrivi di Corigliano, una del 2012 e quella di oggi, ho notato che...ohhh...porca miseria, ringiovanisco ogni anno di più!
Sarà mica in corso "il curioso caso di Spengamin Button...



"Per quello che vale, non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto,
per essere quello che vuoi essere.
Non c'è limite di tempo, comincia quando vuoi.
Puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo.
Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio.
Spero che tu viva tutto al meglio.
Spero che tu possa vedere cose sorprendenti.
Spero che tu possa avere emozioni sempre nuove.
Spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi.
Spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita.
E se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero."

Nessun commento:

Posta un commento