“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

martedì 1 gennaio 2013

Tutti bene, grazie!

Se pensiamo che la storiella che è andata per la maggiore 2012 è stata "la fine del mondo" di appena dieci giorni fa, possiamo ben dire che in fondo, dai, ci è andata di lusso! I tempi son quelli che sono e i cervelloni in giro pure, speriamo che cambi.
Quelle che non dovevano cambiare, invece, e che per fortuna non sono cambiate sono le buone abitudini: è la sveglia presto del primo dell'anno, alle ore 7:20, nonostante una notte trascorsa più o meno in bianco (diciamo in grigio) per l'alta febbre da raffreddore di Francesca. Appuntamento con me stesso al solito posto, come tradizione di ogni anno: Torre dell'Alto.


Mattinata splendida, fredda (2°)...così spensierata che mi dimentico di telefonare al mio amico Massimiliano, con il quale un appuntamento a dire il vero ce l'avevo e che mi recupera in bici comunque fortunosamente pochi minuti dopo la partenza nel Parco di Portoselvaggio, meta prescelta all'ultimo momento per la prima sgambata del 2013. Confermo che la corsa la mattina della festa, soprattutto a Natale e Capodanno, non ha eguali. Trasmette delle sensazioni che non so dire, di quiete, di pace interiore. Sarà probabilmente perchè la mattina di Natale, ed ancor più quella di Capodanno, chiudono di fatto un periodo micidiale dal punto di vista dello stress lavorativo per chi come me vive praticamente in cucina e sente quindi forte la responsabilità di cene, pranzi e cenoni delle feste. E' andato tutto alla grande e questo amplifica la sensazione di tranquillità che la corsa già trasmette di suo.
A proposito di cenone, un'ultima considerazione: ieri sera, complice... una cognata un pò complice, sono riuscito per la prima volta a fare un cenone non soltanto vegetariano, ma ripercorrendo stamattina le pietanze mangiate credo di aver chiuso l'anno addirittura vegan! L'unica pecca è stata la fetta di panettone finale che conteneva uova e burro, a pensarci bene. Insomma, è andato tutto molto bene finora: feste, pranzi, cene ed anche la prima ora di corsa del 2013 è andata alla grande.
Avanti tutta ed ancora tanti auguri ;)

"Ci sono due tragedie nella vita. Una non ottenere ciò che si desidera ardentemente, l'altra ottenerlo." 
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

2 commenti:

  1. invero la storiella che andava per la maggiore è stata quella di 'monti che salva l'italia' - e se questi sono gli amici, benvengano i maya!
    stammi bene.... ;)

    RispondiElimina
  2. A te, vecchia scarpa! Spero di riabbracciarti presto, auguri ;)

    RispondiElimina