“...esiste una maniera per arrivare dù ore prima a Lione: se parte dù ore prima da Lione!”. (Ascanio Celestini) - NO TAV

giovedì 10 luglio 2014

Restate con noi

Dal ritiro del post scorso a questo sono trascorse diverse settimane, ormai. Il blog resta sempre il luogo del rifugio, quella tana dentro la quale sembra che il tempo si fermi e nella quale ti senti al sicuro da ogni incognita e da ogni brutta sorpresa. Quando ho voglia di cominciare (o ricominciare) a chiacchierare con i miei amici virtuali, che spesso sono anche quelli reali, diciamo "più intimi", allora ricomincio a esprimere le mie impressioni su questo spazio anziché su altri più frivoli e meno profondi.
Il periodo definito di "ritiro" ha prodotto dei discreti risultati, nel senso che mi sono concentrato prevalentemente su percorsi corti, o comunque mai lunghi, di non più di 10-11 km, con inserimento spesso e volentieri di salite. Il risultato è stato aver recuperato concentrazione e "disciplina". Uscite sempre regolari, anche se il caldo di questi ultimi giorni ha messo a dura prova la mia tenuta, fisica e mentale. Se altrove piove, addirittura in alcune parti d'Italia leggo che fa proprio freddino, qui in Salento non sarà l'estate più torrida che si ricordi finora, ma lo scirocco ti si appiccica alle ossa come la proverbiale carogna e ti impasta i muscoli che è una meraviglia! Poco male. Ormai sono abituato a queste estati così. E' provato che se si riesce a mantenersi in questo periodo, poi a settembre ai primi freschi ci si ritrova tutto il lavoro estivo moltiplicato. Ed è quello nel quale spero.
Grandi gare e grandi appuntamenti d'altronde non ce ne sono, così si programma timidamente la stagione autunnale: abbiamo prenotato con un gruppo di amici e famiglie al seguito l'iscrizione all'Arrancabirra, per non farci mancare una goliardata che sta ormai diventando piacevolissima tradizione. E, forse, ma forse, a novembre vado a correre la Maratona di Palermo. Se sono rose e intendono fiorire a novembre, è bene che a fine agosto cominci a coltivarle.
Intanto mi resta in questo periodo appena appena il tempo per coltivare qualche altro hobby, tipo la cucina casalinga, nel tempo che avanza da quella professionale. Così, giusto per non farci mancare nulla! Da qualche anno sono diventato letteralmente maniaco di conserve fatte in casa: quest'anno ho già messo in cascina diversi barattoli di salsa di pomodoro, una splendida confettura di pomodori verdi e dei pomodori secchi da guinnes dei primati. Ma sono solo all'inizio.
E molto presto dal mio cilindro potrebbe uscire anche un secondo blog...
 
 

Nessun commento:

Posta un commento